Le recensioni per i siti interessanti!

Fiducia nei ministri: premiato Padoan, male per le donne

fiducia-nei-ministri-ipr-marketing-panel

Anche questo mese IPR Marketing Panel ha sondato la fiducia nei ministri degli italiani nei confronti dei ministri del governo Renzi. In buona parte sono confermati i dati dei mesi scorsi con il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan che si conferma al primo posto della classifica, migliorando il suo livello di fiducia di 3 punti rispetto al mese scorso.

Fiducia nei ministri, il sondaggio elaborato dalla community di IPR Marketing Tempo reale per il quotidiano La Repubblica, sonda il sentiment dei cittadini nei confronti del Govero e dei suoi ministri stilando una classifica generale in ordine di gradimento.

Ma la vera novità del mese di giugno è rappresentata dal ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, che passa dalla terza alla seconda posizione con il 29% di fiducia. Al terzo posto troviamo invece Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture, che nonostante questo mese perda 2 punti ottiene il 27% dei gradimenti.

Antonio Noto, il direttore dell’istituto di ricerca, ha fatto notare che la differenza “tra Padoan ed i suoi più diretti inseguitori è di 9-11 punti, quindi una distanza notevole”.

Al quarto posto troviamo il ministro dell’Interno Angelino Alfano che raccoglie il 26% seguito dal ministro della Giustizia Andrea Orlando con il 25%. A giugno cresce la fiducia nei confronti di Dario Franceschini, ministro della Cultura, che guadagnando 3 punti questo mese si posiziona al sesto posto.

Estate amara per le cinque ministre del governo Renzi che occupano tutte le ultime posizioni della classifica. Le ministre dell’Istruzione e della Funzione Pubblica Stefania Giannini e Marianna Madia si piazzano entrambe all’ultimo posto con appena il 10% di fiducia. Continua la caduta libera di Maria Elena Boschi, ministra delle Riforme, che anche questo mese perde un punto e si piazza in penultima posizione con solo l’11%.

Rimane ancora basso (sotto il 10%)il livello di conoscenza dei ministri Enrico Costa per gli Affari regionali e Carlo Calenda per lo Sviluppo economico per i quali non è stato possibile testare la fiducia.

In generale il livello medio di fiducia di tutti i ministri subisce una flessione passando dal 22,5% al 22,3%, solo per tre ministri si registra un incremento della fiducia mentre ben sette registrano un calo, non subiscono variazioni gli altri quattro.

 

IPR Marketingipr marketing fiducia nei ministri

staff • luglio 12, 2016


Previous Post

Next Post