Le recensioni per i siti interessanti!

medicina estetica

Medicina estetica: quali sono i trattamenti più richiesti?

La Medicina Estetica un approccio soft agli inestetismi del viso e del corpo

La medicina estetica ai giorni nostri permette di intervenire in modo preciso su numerosi inestetismi del viso e del corpo, migliorando, correggendo oppure rimuovendo i problemi. Per fare questo è importante rivolgersi ad un medico estetico preparato e competente che dopo una visita sia in grado di identificare l’inestetismo per poi formulare la terapia migliore per eliminare o ridurre quest’ultimo.

I migliori trattamenti della medicina estetica

I trattamenti di medicina estetica più richiesti sono:

  • Carbossiterapia
  • Noleggio laser diodo 808
  • Radiofrequenza
  • Luce Pulsata
  • Filler o riempitivi
  • Tossina botulinica, botox o botulino
  • Peeling

Quali sono gli inestetismi più diffusi

La medicina estetica dal punto di vista pratico, interviene per prevenire o curare molti inestetismi come:

  • Cellulite
  • Smagliature
  • Rughe e ringiovanimento del viso
  • Aumento del volume delle labbra
  • Inestetismi della pelle
  • Adiposità localizzate
  • Inestetismi vascolari

A differenza della chirurgia estetica, la medicina estetica opera sulle persone in modo meno invasivo senza ricorrere ad operazioni dolorose che richiedono lunghi tempi di recupero.

Sia i filler che il botox sono utilizzati per ridurre le rughe e i segni dell’invecchiamento, entrambi si effettuano con una piccola iniezione sulla zona da trattare che ha lo scopo di stendere i muscoli e tirare la pelle.

Gli inestetismi della pelle come la cellulite e le smagliature sono trattati con la carbossiterapia e la radiofrequenza.

La radiofrequenza è una tecnica non invasiva che sfrutta l’effetto generato da appositi apparecchi medicali come il VENUS RADIOFREQUENZA VERSIONE MEDICALE 300W WAVEMED.

Le onde radio generate dalle apparecchiature lavorano in profondità nel derma creando un effetto termico e stimolando la sintesi di nuovo collagene.

La carbossitrapia consiste nell’iniettare sottopelle con un ago sottile anidride carbonica. In questo modo si riattiva il metabolismo cellulare e gli enzimi capaci di sciogliere e riassorbire i grassi.

Il trattamento con la luce pulsata risulta molto efficace per la rimozione totale e duratura dei peli supeflui. Lo scopo principale dell’ epilazione a luce pulsata consiste nella distruzione della melanina nei peli mediante una particolare apparecchiatura elettronica VENUS LUCE PULSATA VERSIONE MEDICALE 600/1200nm WAVEMED.
La melanina contenuta nel follicolo pilifero assorbe la luce emessa dalla apparecchiatura elettronica, in questo modo si riescono a causare danni meccanici e termici a ciascun follicolo pilifero, senza effetti spiacevoli sui tessuti circostanti.

medicina estetica

staff • novembre 25, 2016


Previous Post

Next Post