WEBAX | WEB ARTICLE X

Le recensioni per i siti interessanti!

I vantaggi dell’implantologia moderna

denti fissiNel nostro immaginario la perdita dei denti è forse il peggior incubo ed è senza dubbio il primo segnale di invecchiamento. Le labbra perdono la loro naturale base d’appoggio e il volto assume un aspetto terribilmente invecchiato.

Diventa imprescindibile la necessità di trovare un surrogato dei denti naturali.

La dentiera è sicuramente la soluzione più economica e indolore ma pecca di instabilità e crea un irrimediabile disagio quando si parla con un altro interlocutore, la paura è che si stacchi rivelando all’altro la sua presenza.

La dentiera necessita di manutenzione e va comunque tolta durante la notte, dunque diventa impossibile nasconderla.

L’edentulia trova un’ancora di salvezza nel’implantologia moderna e nelle sue nuove tecniche indolori: la più famosa e praticata è l’implantologia osteointegrata che prevede l’inserimento nel’osso di una radice artificiale in titanio a cui poter ancorare il dente in ceramica.

numero-verde-400x200 2

L’intervento si esegue in anestesia locale perchè l’operazione non è dolorosa in quanto l’osso non ha terminazioni nervose.

implantologiaUna volta inserito l’impianto dentale deve rimanere senza carico del dente per 2/4 mesi, solo in questo modo è possibile garantire la piena riuscita dell’intervento. Il tempo è necessario perchè la radice in titanio si integri e stabilizzi nell’osso.

Purtroppo la fattibilità dell’intervento non è sempre garantita al 100%, bisogna prima valutare la qualità e la quantità ossea per stabilire se l’impianto ha la certezza di essere supportato. Si ritiene quasi sempre opportuno effettuare una radiografia o una Tac prima dell’intervento.

La tecnica utilizzata si chiama flapless e prevede l’inserimento dell’impianto dentale tramite un foro praticato con una fresa nella gengiva e nell’osso senza bisogno di incidere con il bisturi.

In caso di mancanza di osso o di scarsa qualità dello stesso al paziente possono essere prospettate soluzioni alternative quali: innesti di osso e rigenerazione guidata dell’osso ma in questi casi si parla di tecniche di chirurgia avanzata che vanno ponderate con cautela insieme al dentista.

I benefici di questo tipo di intervento sono subito evidenti: non c’è più la sensazione fastidiosa di un corpo estraneo in bocca, la masticazione e la fonetica diventano subito più naturali e l’estetica ne guadagna senza ombra di dubbio.

La specificità biologica dell’osso, fattori esterni quali l’alimentazione e il fumo possono ridurre la durata dell’impianto dentale ma in condizioni ottimali si può parlare anche di 30/35 anni.

I costi sono elevati: in caso di edentulia totale si può parlare anche di 20.000 euro, in caso di mancanza di un solo dente il costo va dai 1.200 ai 1.800 circa.

Al paziente devono essere anche prospettate soluzioni alternative quali le protesi mobili complete o i ponti fissi, che hanno un costo diverso, e ovviamente una riuscita e durata inferiori.

Le soluzioni per tornare a sorridere con i nostri denti dunque ci sono, resta solo decidere in base alle nostre possibilità e affidarsi ad un bravo e competente dentista.

SITI : http://implantologiadentale.it/

staff • Febbraio 3, 2014


Previous Post

Next Post