WEBAX | WEB ARTICLE X

Le recensioni per i siti interessanti!

come durare di piu a letto

Durare di più e rafforzare l’intesa sotto le lenzuola

A volte, in una coppia, la durata del rapporto sessuale si può trasformare in una vera e propria una fonte di ansia, soprattutto per l’uomo.

Secondo un recente studio, infatti, la metà dei rapporti sessuali termina in circa due minuti, lasciando nell’uomo un senso di frustrazione che riversa poi quasi sempre sulla sua partner, andando ad incidere negativamente sul rapporto di coppia.

La questione è particolarmente delicata: non si tratta solo di soddisfare la propria donna, ma di contribuire a rendere più serena ed appagante la vita sotto le lenzuola, facendo in modo di far coincidere i piaceri di entrambi.

Qualora, il problema sia di natura transitoria, bisognerà necessariamente individuare la causa e correre ai ripari: diversi fattori, collegati a periodi di maggiore stress, anche sul lavoro, possono incidere negativamente sulle prestazioni.

Ma se il problema si protrae per diverso tempo (in genere almeno 6 mesi) entrambi gli amanti dovranno deve essere disponibili a scendere a compromessi per sperimentare insieme dei trucchi che potrebbero ravvivare l’intesa, oltre che la durata del rapporto sessuale.

 

Seguite questi pratici consigli

 

Come dicevamo, la durata del rapporto sessuale è influenzata da diversi fattori, tra lo stato psicologico dei due partner.

Lo stress o la stanchezza di lui, in particolar modo giocano un ruolo fondamentale.

Al contrario, la serenità nel rapporto aiuterà entrambi ed aumenterà proporzionalmente la voglia di farlo durare di più.

Un altro aspetto molto importante sono i preliminari, non solo quelli in camera da letto, ma quelli che durano tutta la giornata e che culmineranno nel rapporto vero e proprio.

Non esiste un limite ai preliminari, per cui potete lasciarvi andare quanto più preferite.

Sotto le lenzuola alternate momenti di passione a momenti in cui vi scambiate solo coccole e carezze, magari dedicandovi esclusivamente a baci intensi e passionali.

Cambiate spesso posizione, perché l’organismo memorizza quella posizione come se stesse arrivando il momento dell’orgasmo, fate una breve pausa e ricominciate: in questo internet può esservi d’aiuto: cercate nuove posizioni e sperimentate.

Curate il vostro corpo ed esso vi risponderà: praticate sport regolarmente, perché migliorando la propria tenuta fisica aumenterà anche la vostra durata; adottate un’alimentazione sana e limitate l’assunzione di bevande alcoliche.

 

Provate questi metodi “ritardanti”

 

Ultimi due consigli prima di congedarci: è un dato di fatto che un uomo che ha già avuto un orgasmo, troverà molto più difficile raggiungerlo una seconda volta nel giro di poche ore.

Un trucco adottato dai ragazzini alle prese con i primi rapporti, e che può fare al caso nostro.

Essenzialmente, lui potrebbe masturbarsi poco prima di consumare il rapporto o addirittura durante i preliminari e poi incominciare il rapporto sessuale vero e proprio.

Ovviamente questa non è la soluzione al problema, ma può essere considerato un valido espediente.

L’ultimo consiglio riguarda l’utilizzo del preservativo: oltre ad evitare la trasmissione di malattie sessuali ed evitare gravidanze indesiderate, il preservativo aiuta anche nel durare più a lungo.

Questo perché la sensibilità viene ridotta (meglio ancora se il preservativo è ritardante).

Il bello di fare l’amore consiste proprio nel fatto che non ci siano regole scritte: quando c’è di mezzo la passione ogni cosa è possibile e tutto può essere migliorato.

staff • maggio 29, 2018


Previous Post

Next Post