WEBAX | WEB ARTICLE X

Le recensioni per i siti interessanti!

Alcune regole delle assicurazioni automobilistiche: come funzionano?

L’assicurazione RCA è il contratto che viene redatto con una società assicurativa, tramite il pagamento. Questo permette un risarcimento in caso di danni da parte di terzi del vostro veicolo. L’obbligo di assicurare è previsto dalla legge se questi circolano su strade pubbliche o equivalenti. L’obbligatorietà permette di garantire il giusto risarcimento per i soggetti che hanno subito il danno, senza calcolare le disponibilità del responsabile dell’incidente. Nel caso non disponga di tali disponibilità sarà poi compito degli organi competenti recuperare il quantitativo economico.



La tutela dei terzi

La responsabilità civile di autoveicoli copre tutti i danni che interessano sia persone che cose, come veicoli, pedoni e beni. Anche i passeggieri del veicolo sono considerati terzi che hanno subito un danno, nel caso di sinistro. In caso di incidente con colpa l’assicurazione non contempla nessun risarcimento per il conducente. Anche per questa motivazione sarà necessario implementare alla polizza una garanzia di infortuni per il conducente



Sinistro con ragione

Nel caso in cui durante un incidente siamo la parte lesa e quindi abbiamo ragione sarà l’assicurazione dell’altro conducente a risarcirvi i danni. Questo comprende anche i danni agli oggetti presenti all’interno della macchina, nel caso si fossero danneggiati. Se i due conducenti hanno le assicurazioni facenti parti dello stesso gruppo tutte le pratiche saranno portate avanti dalla propria assicurazione, senza rivolgersi alla controparte.



Limiti

Definiti come massimali sono dei limiti economici, imposti dalla propria assicurazione al momento della firma. Sono sostanzialmente il massimo risarcimento possibile in caso di sinistro. Per legge il massimale garantito è di circa sei milioni di euro per singolo sinistro per danni alle persone e un milione e duecentomila per danni alle cose. Diverse compagnie permettono di aumentare questi massimali. In questo modo sarà possibile coprire maggiormente i danni arrecati.



I prezzi

Il prezzo dell’assicurazione varia a seconda del conducente e del veicolo. Ogni compagnia ai suoi livelli di rischio scelti in base a diversi parametri. Ad esempio, conta molto l’età, i conducenti giovani e anziani sono più a rischio incidenti, e il passato del conducente. Nel caso avesse compiuto molti sinistri aumenta il prezzo della polizza. Anche l’ubicazione geografica incide sul prezzo, in città molto grandi e trafficate la probabilità di incidenti è più lata rispetto ad un paesino in campagna. Le compagnie assicurative hanno diversi parametri e vengono valutati anche in modo diverso. Per questi motivi i prezzi delle polizze variano, anche di molto, a seconda della società. Ad oggi sono presenti siti in cui è possibile confrontare diverse società assicurative, in modo da scegliere la più adatta alle nostre esigenze.



Bonus e Malus

Per ogni assicurato si assegna una classe di merito, la quale migliora o peggiora a seconda della quantità ed entità dei sinistri. Le classi vanno dal 1, che la migliore, al 18, la peggiore. Nel caso di prima assicurazione si parte dalla 14. Oggi nel caso in cui si voglia assicurare per la prima volta un veicolo è possibile entrare nella stessa classe di un’altra auto, dello stesso tipo, appratente allo stesso nucleo familiare. In questo modo i neopatentati, se vorranno assicurare la propria auto, non dovranno obbligatoriamente partire da una classe bassa. Ogni anno se non si presentano sinistri la classe di merito diminuisce mentre se si causano la classe, a seconda del sinistro e della quantità di incidenti causati, può aumentare di uno o più livelli. Tramite questo sistema anche le assicurazioni sono tutelate da clienti sinistrosi.

staff • Aprile 7, 2020


Previous Post

Next Post