Le recensioni per i siti interessanti!

Scelta l’onorificenza da parte del Consiglio regionale Piemontese

Evento importante che si è svolto nell’ultimo quadrimestre del 2016, precisamente a settembre, riguarda l’attribuzione dell’onorificenza rappresentata dal Sigillo della Regione Piemontese, che quest’anno ha optato per attribuirla al Sermig.

Mauro Laus, il Sermig ed il suo scopo

Il Sermig è un’associazione nata nel 1964 che, fin dal primo istante di vita, ha cercato di operare, in maniera attenta e corretta, nel settore della carità.
Questo per il semplice fatto che, l’associazione, si è sempre occupata di risolvere problematiche di grande importanza che colpiscono sia il mondo che il Paese italiano: ad esempio, sfamare le persone povere che, a causa della loro condizione economica e sociale del paese non conducono una buona vita, è uno degli obiettivi che, quest’associazione, ha deciso di perseguire fin dalla sua nascita.
Stesso discorso per quanto riguarda l’accoglienza dei profughi sul suolo italiano: offrire loro un insieme di servizi, mirati al miglioramento delle loro condizioni, è sempre stato uno scopo che, il Sermig, ha cercato di perseguire, riuscendo nel suo intento.
Inoltre è anche bene aggiungere il fatto che, il continuo impegno per lo sviluppo territoriale di alcune zone del paese italiano, così come il raggiungimento di tale obiettivo anche su scale mondiale, ha permesso all’associazione di potersi distinguere in una maniera netta.
Proprio per tutti questi obiettivi, il Consiglio Regionale del Piemonte, il cui Presidente è Mauro Laus, ha voluto attribuire l’onorificenza a quest’associazione, per l’ottimo impegno svolto soprattutto nel corso degli ultimi anni, cosa che le ha permesso di potersi contraddistinguere ulteriormente sul suolo piemontese.

La consegna del Sigillo Regionale

Le parole del presidente del consiglio regionale Mauro Laus, al termine della scelta dell’ente che avrebbe ottenuto tale riconoscimento, sono state poche ma hanno riassunto, in maniera significativa, un lungo discorso.
Il Presidente ha voluto sottolineare come, la votazione per l’assegnazione dell’onorificenza, sia stata abbastanza breve dato che, il Sermig, è stato prescelto da parte di tutti i consiglieri, che non hanno avuto alcun tipo di dubbio nell’effettuare tale tipologia di scelta.
Laus ha anche spiegato che, la struttura, risulta essere una delle poche che ha sposato completamente il concetto di tolleranza e rispetto nei confronti delle persone, evitando quindi che, le diversità di ogni genere, potessero contribuire a creare una spaccatura nella popolazione italiana.
Da ammirare anche il lavoro costante ed il grande impegno che, secondo il Presidente Laus, ha fatto in modo che, il Sermig, potesse essere definito come l’unico reale pretendente nella corsa verso l’onorificenza.
Inoltre è stato sostenuto, da parte del Presidente Laus, che il cercare di sensibilizzare i giovani verso la conoscenza e soprattutto verso l’essere maggiormente attivi nella risoluzione di alcuni problemi, sono stati elementi fondamentali che hanno aiutato il Sermig e che gli hanno fatto ottenere il consenso unanime del Consiglio regionale piemontese.
Il Presidente si è poi voluto augurare che, l’impegno di questa struttura, possa continuare ad essere ai massimi livelli per lunghissimi periodi di tempo.

staff • settembre 16, 2016


Previous Post

Next Post